Nella serata di SABATO 29 LUGLIO salirà sul palco del Sunfest, un gruppo che ha fatto la storia della reggae music: direttamente dalla jamaica !!!
La combinazione armonica della voce principale baritona di Albert Griffith, le armonie di Clinton Fearon e la voce in falsetto di Dallimore Sutherland hanno reso The Gladiators una delle più influenti band roots reggae giamaicane dagli anni ’70 fino a oggi. Negli ultimi tre decenni il gruppo ha continuato a portare avanti la tradizione delle band rockers jamaicane.
Nato povero, cristiano e figlio di agricoltori, nella parrocchia di Saint Elizabeth, Griffith è stato affascinato dalla musica di chiesa fin dalla giovane età. Ha appreso i primi accordi di chitarra da uno zio ed ha aumentato la sua conoscenza dello strumento con lezioni ricevute dai chitarristi locali, per aver portato loro gli strumenti ai concerti.

Trasferitosi in cerca di lavoro a Kingston nel 1960, senza fortuna decide di concentrasi invece sulla sua musica. Questo sogno non ha successo, in quanto continua ad essere scoraggiato da tutti i producers locali. Il momento di svolta arriva quando trova lavoro come muratore. Il suo collega Leonard Dillon, fondatore degli Ethiopians, condivide con lui la passione per la musica, ed i due mettono insieme le loro risorse. Convincono il loro datore di lavoro a finanziare una sessione di registrazione, Griffith registra il suo primo singolo “You are the girl”, uscito nel 1966, accreditato ad Al&The ethiopians, la tune viene pubblicata come B-side del più grande successo degli Ethiopians, “Train to SkaVille”. Nel ’67 Griffith recluta David Webber e Errol Grandson e forma The Gladiators. Il loro primo singolo come gruppo, “ The train is coming back”, è subito un buon successo. Registrano per Duke Reid e Lloyd Daley ma raggiungono il grande pubblico nel 1968 con la tune “Hello Carol” prodotta da sir Coxsone Dodd. Negli anni ’70 continuano a registrare per Dodd e registrano diversi singoli per il Randy 17 Studio e con Lee “Scratch” Perry.

Alla metà degli anni ’70 il gruppo inizia la lunga collaborazione con Tony Robinson, pubblicando album su etichetta GrooveMaster in Jamaica e per la Virgin in Europa. Nei primi anni ’80 The Gladiators pubblicano con l’etichetta The Nighthawk tre album -”Symbol of reality”, “Serious thing” e “Full time”- e l’album “Dread Prophecy” prodotto da Leonard Dillon. La band ha registrato cinque album nei tardi anni ’80 e nei primi anni ’90 per l’etichetta Heart Beat. Nella metà degli anni ’80 hanno partecipato a tour con Yabby You e con gli Ethiopians.
In più di trenta anni di carriera le sostituzioni dei membri della band sono state soltanto due: Webber è stato sostituito da Clinton Fearon nel ’69 e Grandison è stato sostituito da Dallymore Sutherland nel ’73.

Nel giugno 2013 the Gladiators hanno inciso un nuovo album, contenente tutti i grandi classici della band e nuove versioni delle tune piu famose, in collaborazione con il dj Droop Lion, nipote di David Webber, foundator della band.